Fine delle attività giornalistiche

L’inizio di Giugno determina la fine delle attività giornalistiche del giornale scolastico L’Ora Buca.
L’iniziativa del giornale scolastico, avviata per la prima volta nella nostra scuola, è stata largamente condivisa da studenti e professori, tanto che il sito, aperto lo scorso 14/1, ha totalizzato più di nove mila visite e circa due mila e cento visitatori.
Dal giorno di apertura abbiamo pubblicato 75 articoli(dati aggiornati il 28/5) e ciò ha favorito il raggiungimento dei nostri scopi ovvero scrivere articoli che incrementino la conoscenza su certi ambiti, che creino spunti sui quali dibattere e riflette e, soprattutto, che rappresentino la voce degli studenti del Sabin.
Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza i 15 ragazzi che compongono la redazione e senza i nostri lettori, ai quali va un ringraziamento speciale.
Tuttavia non temete il prossimo anno saremo di nuovo in pista e scriveremo nuovi articoli, creeremo nuove rubriche e faremo più indagini statistiche.
Ci vediamo il prossimo anno.

 

Niccolò Pulga e Redazione

Pubblicato in Cronaca interna | Lascia un commento

Dieci piccoli indiani, di Agatha Christie

cover.jpgDieci persone estranee l’una all’altra sono state invitate a soggiornare in una lussuosissima villa Nigger  Island, senza sapere l’identità di un così generoso ospite. Chi per curiosità, chi per bisogno, i dieci sconosciuti accettano l’invito. Ma ad aspettarli non trovano il padrone di casa, solo una poesia incorniciata e appesa sopra il caminetto di ciascuna camera che recita: “ dieci piccoli indiani…”
E la prima sera una voce agghiacciante e inumana li accusa di essere tutti assassini.
Assassini, isolati in una villa senza padrone di un’isola disabitata, vittime a loro volta di un assassino invisibile fino all’ultima parola del romanzo.
Cosigliatissimo, assolutamente da leggere.

 

Paolo De Angelis

Pubblicato in Cinema e libri | Lascia un commento

LA VITA SU MARTE

Come tutti noi sappiamo a causa dell’effetto serra che già tutti iniziamo a vedere il nostro pianeta si sta avvicinando alla sua distruzione sempre più velocemente. L’unico modo che ha la razza umana per sopravvivere è cercare di colonizzare un altro pianeta: questo comporterebbe oltre alla nostra sopravvivenza un grande passo avanti della scienza che riuscirebbe a risolvere tutti i nostri problemi economici mettendoci a disposizione un intero pianeta. La NASA è arrivata alla conclusione che il pianeta più simile alla Terra nel nostro sistema solare è sicuramente Marte. Tuttavia ci sono sicuramente diversi problemi che dovremo affrontare: Continua a leggere

Pubblicato in Cronaca esterna | Lascia un commento

La mappa del cervello

                                                                     Bologna 23\5\2016

Gli scienziati di Berkeley in America hanno sottoposto delle persone ad un esperimento, che consisteva nel fare una risonanza magnetica che registrava dei gruppi di neuroni  della corteccia cerebrale per vedere quale parte del cervello si accendeva al pensiero di una determinata parola. Secondo  questi scienziati si è trovato un modo per creare una mappa  geografica del cervello, cioè dividerlo in tre grandi aree e osservare che  parole con  lo stesso significato possono essere raggruppate nella stessa parte del cervello. Secondo Stefano Cappa il vantaggio di avere  una mappa cerebrale sarebbe: Continua a leggere

Pubblicato in Cronaca esterna, Spazio studenti | Lascia un commento

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: Come è andata realmente

 

Come tutti voi ormai dovreste sapere, quest’anno è entrata in vigore la legge sulla Buona Scuola di Renzi, legge volta ad una riorganizzazione del sistema educativo italiano ma che soprattutto ha introdotto un’importante novità: il progetto di alternanza scuola-lavoro.
Continua a leggere

Pubblicato in Cronaca interna | Lascia un commento

Unioni Civili: L’Italia finalmente apre le porte all’amore

Le Unioni Civili, ovvero i matrimoni tra persone di uguale sesso, sono da tempo argomento di contestazione in Italia. Vari tentativi e appelli sono stati fatti a partire dal 2009 per ottenere il riconoscimento di queste unioni, ma il risultato era sempre il medesimo. Le proposte di legge sono state sempre respinte motivate dal fatto che “le unioni omosessuali non possono essere ritenute omogenee al matrimonio”. Così facendo l’Italia ha chiuso le porte all’amore, che dovrebbe essere espresso in ogni sua forma. Inizialmente neanche le unioni avvenute in altri paesi venivano poi ritenute valide, e la coppia non veniva riconosciuta, così come i diritti derivati. Continua a leggere

Pubblicato in Cronaca esterna, Eventi | Lascia un commento

C’È CHI PAZIENTA IN UN MONDO DI VIOLENZA

Vi siete mai chiesti da dove nasce la violenza?
Cos’è che all’improvviso ci rende contrari a uno dei valori che ha reso così vincente la nostra specie, cioè la solidarietà e quindi l’equilibrio (spirituale) con ciò che ci circonda.
Partiamo dal principio, cioè come si può manifestare il desiderio di prevaricazione verso un altro animale (che sia un uomo o un altro essere vivente).
Nel primo caso, cioè un’ aggressione ad un altro individuo, le cause sono sempre attribuibili ad un conflitto sociale tra i due, può trattarsi del “territorio”, degli interessi o, più grave, della mentalità; invece se le vittime sono altri animali generalmente il movente è la ricerca di cibo, chiaramente questo discorso non è limitato solo agli umani ma può essere applicato al resto delle creature.
Ciò che mi sono chiesto è se esiste un denominatore comune, cioè se ogni azione volontaria ai danni di un altro individuo sia “accesa” dallo stesso stato d’animo: cos’è che accomuna un pugno in faccia ad una persona ad un leone che uccide una gazzella?

Continua a leggere

Pubblicato in Spazio studenti | Lascia un commento